FANOFUNNY

FANOFUNNY
Nuovissimi loghi, suonerie, SMS animati e voice per il tuo cellulare!
Home Battute Cartoline Cinema Comics Cover Forum Gallery Satira Toonx English
Mappa Festival Awards Exhibits Guests Links News Shopping Search Info E-mail
Google Cerca con Google    |  Wallpapers | Video divertenti | Suonerie | Videogames | Loghi | Viaggi | Mp3

NEWS
 Home   Concorsi   Festivals   Feco   Libri   Mostre-Fiere   Musei   Riviste 


 Mostre-Fiere
Index
    > Animazione
    > Arte
    > Expo - Fiere
    > Fumetto
    > Humour Cartoon
    > Illustrazione
    > Satira

Archivio
    > 2001
    > 2000
    > 1999

 FanoFunny
 Il Festival
 > I programmi
 > Anteprima
 > Calendario
 > Exhibitions
 > Gallery
 Special Event
 > Mattatores
 > Humour Italicus

 News
 Le notizie dal mondo
Index
Concorsi
Festival
Feco
Libri
Mostre-Fiere
Musei
Riviste

 News da FanoFunny
 Tutti i programmi
 CartooNews
Tutte le info sul mondo dei cartoons, umorismo, satira, caricatura, illustrazione
 Abbonati GRATIS!
 Links
 Più di mille siti
 Tutti i links »
 Guests
 Ospiti su FanoFunny
> Umoristi a Marostica
> EuroHumour
> Festival Humor Grafico
> Salon Caricature
 Tutti i Guests »
 Mostre nel mondo > 2007 > Speciale Campani
A N I M A Z I O N E > I T A L I A

Campani - Omino Bialetti PAUL CAMPANI
DAI FUMETTI AI CARTOON DI CAROSELLO
MODENA



Paul Campani - Dai fumetti ai cartoon di Carosello è una grande mostra antologica, curata dall'Associazione culturale Paul CampaniCampani con il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Modena e la collaborazione del Comune di Modena, dedicata al disegnatore Paul Campani, il 'papà' di Carosello. Dagli esordi con gli albi a fumetti più popolari d'Argentina fino ai disegni animati che hanno segnato l'immaginario collettivo degli italiani.
I grandi occhi di Svanitella, i baffi dell'omino Bialetti e il sombrero di Miguel, le smorfie di Tata, il motorino di Gigino pestifero, il cilindro di Cantastella: a cinquant'anni dalla nascita del Carosello e a 44 anni dall'unica mostra dedicata alle sue opere, rivivono al Foro Boario di Modena tutti i personaggi della matita di Paul Campani.

Modenese, classe 1923, Campani fu l'assoluto maestro dei disegni animati italiani e anche un grande disegnatore di fumetti. La sua matita animò gli albi dell'Intrepido agli inizi degli anni Quaranta e qualche anno più tardi la sua fantasia diede vita ad una serie di eroi a fumetti che conquistarono l'immenso mercato dell'editoria argentina. Ma per milioni di italiani Paul Campani è legato al magico tubo catodico dal quale emergeva il tratto inconfondibile e morbido dei suoi personaggi di Carosello.
Oltre 400 tavole originali su tutta la sua attività, dalle prime caricature giovanili (anche l'omino con baffi è una sorta di caricatura del Cavalier Alfonso Bialetti) ai fumetti argentini, dalla genesi dei personaggi di carosello fino ai gadget e all'oggettistica del merchandising pubblicitario d'epoca. E ancora proiezioni di spot per il cinema, i primi fumetti in tv, i cortometraggi d'animazione non pubblicitari in questi ultimi anni oggetto di studio per il loro valore artistico e culturale. Campani
Ma soprattutto tanti caroselli: 2 minuti e 15 secondi di idee brillanti, di sceneggiature mai banali, qualche pillola di saggezza per la borghesia italiana che stava nascendo in quegli anni.
La capacità dei personaggi di Carosello creati da Campani consiste nell'aver saputo instaurare un dialogo coi telespettatori. Angelino, Svanitella, Riccardone, l'Omino coi baffi, Fido-Bau e tutti gli altri, vivono nei ricordi di una generazione che li considerava uno specchio middle class e, ridendo di loro, in realtà rideva con loro, dei propri miti, del proprio mondo, delle proprie ambizioni e debolezze.
Nella Modena degli anni Cinquanta, lontana dai segreti ben custoditi delle grandi case di produzione milanesi, i personaggi e le tecniche di realizzazione dell'animazione prendevano vita dalle sperimentazioni continue di Paul Campani e dei suoi collaboratori. Esperienza sul campo e tentativi per rendere concreta un'idea, ma soprattutto un'inesauribile passione che ha fatto di Paul Campani e del suo più stretto collaboratore Max Massimino Garnier due pionieri del disegno animato.
Protagonista della storia di Campani è la città di Modena, dove l'autore rimane tutta la vita, rifiutando anche un incarico offerto della Disney. A Modena nel settembre del 1954 fonda la Paul Film, una vera e propria "officina" del disegno animato con dei numeri impressionanti. Circa un centinaio di persone si sono avvicendate negli oltre vent'anni di attività della Paul Film,Campani producendo oltre 100 chilometri di pellicola impressa, un numero enorme di disegni, qualche migliaio di caroselli ed oltre 200 sigle televisive.
Raffaele Pisu, Giorgio Gaber, Peppino di Capri, Ernestro Calindri sono solo alcuni tra i nomi famosi che passarono dal teatro di posa della Paul Film. La storia di Paul Campani è la storia della Paul Film: una favola finita nel 1977 quando il Carosello chiude i battenti, dopo 20 anni di successo.
La favola di Paul finisce invece nel 1991, tra tela, colori, pennelli e qualche scultura in argilla. Ma il suo genio continua a vivere in molti autori del fumetto che si sono ispirati alla sua scuola e in quei personaggi indimenticabili che hanno segnato in maniera indelebile la memoria di tre generazioni.


Scheda | Mostra | Personaggi | Galleria | Carosello | Index


"PAUL CAMPANI. DAI FUMETTI AI CARTOON DI CAROSELLO"
a cura dell'Associazione Culturale Paul Campani
1 settembre - 28 ottobre 2007
Foro Boario
Viale Berengario 44
MODENA


Per ulteriori informazioni

Il sito di Paul Campani




 Speciale: FanoFunny nel mondo
MattatoresMATTATORES - 15 umoristi italiani in Spagna
L'evento speciale organizzato da FanoFunny alla VII Muestra Ibero-Americana de Humor Gráfico di Alcalá (Spagna)
La galleria online




© FANOFUNNY 1996-2013   Tutti i diritti riservati

Suonerie  |  Screensaver  |  Videogames  |  Video divertenti  |  Carnevale Fano  |  Musica Mp3  |  Polifoniche  |  Hotels  |  Viaggi

Viaggi e Hotel!